Segnalazioni e opportunità

Pubblichiamo in questa sezione segnalazioni (lettere aperte, petizioni, etc.) su tematiche di genere

Mani sollevate a un evento pubblico

Call for COST Sustainability@Leave training school “Work-care policies, gender and social inequalities“ 17-19 April 2024, Dubrovnik, Croatia

The school is organized in the course of the EU COST Action Sustainability@Leave  

https://www.sustainability-at-leave.uni-hamburg.de/activities/news.html

Program and organizing committee: Sonja Blum (Bielefeld University), Rūta Brazienė (Vilnius University), Ivana Dobrotić (University of Zagreb), Johanna Lammi-Taskula (Finish Institute for Health and Welfare)

Who can apply? Early-career researchers working on work-care policies, engaged in an official research programme as a PhD student or postdoctoral fellows.

Training is open to a broad range of methodological approaches and analytical perspectives. We encourage comparative papers, but we are also interested in studies focusing on a single country, region or sector. Admitted participants will be expected to submit their paper by 31 March 2024 and give a 15-minute presentation, which will be followed by in-depth individual feedback from a senior scholar and peers. We welcome papers at all stages of PhD/postdoc.

How to apply? Please send a 500-word abstract and a short bio to sonja.blum@uni-bielefeld.de by 15 December 2023.

We will respond to you upon the final budget approval, the latest by 20 December 2023. 

Do you identify as a minority or a person from a disadvantaged group? When applying, please explain in what ways you belong to a minority or a disadvantaged group (up to 200 words).

Corso di perfezionamento ONLINE in Storia di genere, globalizzazione e democrazia della cura

Il corso si tiene online presso l’Università di Urbino Carlo Bo in collaborazione con la Società Italiana delle Storiche, e con il patrocinio del CUG di Urbino e di MarCUG-Rete dei CUG delle Marche.

Sono disponibili 20 posti. Le persone vengono accettate in ordine di iscrizione.
La scadenza per le iscrizioni è il 30 settembre 2023.
Per iscriversi seguire le indicazioni fornite sul sito al link: https://www.uniurb.it/corsi/1757070

Call for the II edition of the Award in memory of Paola Monzini

Call for the II edition of the Award in memory of Paola Monzini and her unique intellectual and scientific contribution to reward the most deserving students and researchers who, over the last 5 years - from 2018 to 2023 - have worked on a Master's thesis or a PhD thesis in an Italian or foreign university (languages accepted: Italian and English) on topics in the field of human, historical, political and social sciences that focus on migration, human mobility and citizenship policies, privileging in particular a gender and intersectional perspective primarily via qualitative research methods - such as narrative approach, biographical analysis – with a particular focus on the stories of individuals involved, including with the support of audio-visual tools.

Priority topics will include trafficking in human beings, sex work and other forms of exploitation of migrants in the legal and illegal economy, violence and discrimination against migrant and refugee women, forced migration and migrants' journeys particularly across the Mediterranean Sea.

Participants must send their work by 1 September 2023 in PDF format by e-mail to premiopaolamonzini@gmail.com specifying that the work competes for the "Paola Monzini’s Award".

In the call attached you will find all the details.
For further information please see: https://paolamonzini.tumblr.com/
Interested candidates may also contact premiopaolamonzini@gmail.com for further details.

 

 

 

 

Bando del DIN in Gender Studies - XXXIX ciclo (2023-2024):

Il programma del DIN in Gender Studies intende, attraverso un percorso formativo di elevata qualificazione, formare esperti/e altamente qualificati/e nel campo degli Studi di Genere, degli Studi Femministi, dei Queer Studies, degli Studi sulla Maschilità, degli Studi sulla Disabilità, degli Studi sul Razzismo e degli Studi Intersezionali, capaci di analizzare, attraverso un approccio interdisciplinare, le dinamiche di potere basate sul genere e sull'orientamento sessuale (ma anche, in prospettiva intersezionale, su etnia, classe sociale, disabilità, religione, casta, età, nazionalità, specie e altri assi identitari che interagiscono a molteplici livelli, spesso simultanei) che condizionano i processi di formazione delle identità sociali.

Bando del DIN in Gender Studies - XXXIX ciclo (2023-2024):

https://www.uniba.it/it/ricerca/dipartimenti/dirium/postlaurea/dottorati/dottorato-in-gender-studies/a-a-2023-2024-xxxix-ciclo

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere inoltrata utilizzando esclusivamente l’apposita procedura resa disponibile all’indirizzo: https://pica.cineca.it/uniba/dottorati39

Scadenza 20 luglio 2023 ore 12.00 (ora italiana CET).

 

L'obiettivo del dottorato è quello di formare esperti/e che contribuiscano a progettare organizzazioni e strutture sociali, aziendali e di comunità accoglienti e inclusive, elaborando forme di prevenzione della discriminazione, della marginalizzazione, della esclusione, della violenza, in vista della realizzazione di un'effettiva sostenibilità sociale basata sul riconoscimento e la valorizzazione delle differenze. Il programma interdisciplinare del DIN è progettato per permettere agli/alle studenti di produrre una ricerca originale che possa dare un contributo significativo al campo dei Gender Studies, sia dal punto di vista teorico dell'elaborazione concettuale, sia dal punto di vista pratico degli esiti applicativi. Il corso mira a fornire agli/alle studenti le competenze necessarie per costruire e sviluppare in modo appropriato il loro progetto di ricerca, per adottare metodologie adeguate per la raccolta, l'analisi e l'interpretazione delle fonti e del materiale euristico, per applicare le elaborazioni teoriche a contesti concreti, sia pubblici che privati, anche attraverso la progettazione di buone pratiche. Gli/Le esperti/e formati/e dal DIN in Gender Studies saranno in grado di operare sia nell'ambito della ricerca universitaria, sia all'interno della P.A. e delle aziende con profili di eccellenza atti ad elaborare modelli di diversity management capaci di risolvere conflitti di potere, di dominio, identitari e relazionali, che generano discriminazioni e asimmetrie, in modo da promuovere la valorizzazione delle risorse umane in un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso del principio di uguaglianza. Il programma combina il piano teorico dell'analisi e della comprensione delle strutture concettuali e dei processi che conducono 1 a fenomeni come marginalizzazione ed esclusione con il piano empirico della elaborazione e della sperimentazione di modelli emancipativi, sviluppando competenze analitiche e operative avanzate nella gestione della diversità, nella valorizzazione delle differenze e nei processi di empowerment, capaci di incrementare la diffusione della sostenibilità sociale e di valorizzare azioni e politiche antidiscriminatorie come agenti del mutamento sociale e culturale, coerentemente con le previsioni dell'Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo sostenibile (in particolare l'Obiettivo 5 su Gender Equality) e del PNRR (Uguaglianza di Genere come principio trasversale alle Missioni). La prospettiva trans- e inter-disciplinare che caratterizza il Dottorato, che integra numerosi ambiti scientifico-disciplinari sia di area umanistica, giurico-economica, politologica, nonché relativa alle nuove tecnologie, è un elemento imprescindibile dal momento che gli Studi di Genere analizzano l'impatto e le modalità di funzionamento del genere e degli altri assi identitari all'interno degli ordini simbolici, culturali, politici, economici, sociali e storici, sfidando i confini disciplinari esistenti e connettendo conoscenze teoriche e competenze applicative. Per queste ragioni il Dottorato in Gender Studies realizza un incrocio collaborativo tra diverse epistemologie e metodologie e combina le competenze disciplinari tradizionali con la formulazione di nuove prospettive euristiche derivanti, da una parte, dal dialogo tra ambiti scientifico-disciplinari e, dall'altra, dal rapporto con la realtà concreta delle dinamiche di discriminazione e violenza, disegnando orizzonti di sapere, contesti pragmatici e strategie d'azione profondamente innovative.

Sito web:

https://www.uniba.it/it/ricerca/dipartimenti/dirium/postlaurea/dottorati/dottorato-in-gender-studies

 

Sostegno a persone e popolazioni colpite dal terremoto in Siria e Turchia

ABCD esprime profonda solidarietà e vicinanza a persone, famiglie, comunità colpite dal devastante terremoto che sta causando gravissime perdite (oltre 20.000 vittime) in Turchia meridionale e Siria settentrionale. Una solidarietà che abbraccia tutti i soccorritori che lavorano senza sosta per salvare vite. A sostegno delle iniziative di aiuto (associazioni e ONG) che stanno lavorando per assistere le popolazioni colpite segnaliamo le seguenti possibilità (in ordine alfabetico):

ActionAid insieme alle organizzazioni partner sul territorio “sta elaborando una prima risposta all’emergenza tenendo conto che la priorità è quella di fornire un sostegno immediato come un riparo, vestiti caldi e cibo a tutti coloro che hanno perso la propria casa e si trovano per strada. Le donne e le ragazze spesso sono quelle più colpite durante le emergenze umanitarie oltre a essere anche più esposte al rischio di subire violenza. Le donne incinte, le madri, in particolare quelle che allattano, e le ragazze spesso hanno bisogno di un sostegno specifico. A loro va in particolare il supporto e l’affiancamento di ActionAid in questo momento così delicato”:

Si può donare dalla pagina del sito:

https://www.actionaid.it/informati/press-area/terremoto-in-turchia-e-siria

L’Associazione Ai.Bi. Amici dei Bambini ha aperto una campagna di raccolta fondi per l’emergenza. Per dare il proprio contributo alla raccolta, si può effettuare una donazione attraverso il modulo online già predisposto sul sito di Ai.Bi:

https://www.aibi.it/ita/terremoto-siria-turchia/

Fondazione Avsi ha aperto una campagna di raccolta fondi “Terremoto tra Siria e Turchia: aiuti immediati ai feriti ad Aleppo”:

https://www.avsi.org/cosa-puoi-fare-tu/progetti/terremoto-tra-siria-e-turchia-aiuti-immediati-ai-feriti-ad-aleppo

Fondazione Cesvi. Si può supportare qui la campagna di raccolta fondi “Emergenza terremoto”:

https://www.cesvi.org/terremototurchiasiria/

UNICEF “Emergenza terremoto”:

https://donazioni.unicef.it/landing-emergenze/emergenza-terremoto-siria-turchia?wdgs=GAET&gclid=EAIaIQobChMIycLU_OKF_QIVCJzVCh0mvgXaEAAYASAAEgKpE_D_BwE#/home

Formare le operatrici/gli operatori sociali per il contrasto alla violenza di genere

ABCD segnala il corso interdisciplinare e trasversale offerto agli/alle studenti dei corsi di laurea afferenti ai Dipartimenti di Sociologia e Ricerca Sociale, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” e alla Scuola di Economia e Statistica per l' a.a. 2022 – 2023

L’insegnamento “Formare le operatrici/gli operatori sociali per il contrasto alla violenza di genere" è finalizzato alla formazione di studenti, futuri professionisti e operatrici/ori.

Il corso potrà essere scelto come insegnamento a crediti liberi da parte di studenti frequentanti il terzo anno dei corsi di laurea triennali e i corsi di laurea magistrali di tutti i Dipartimenti e della Scuola consociati, vale a dire Sociologia e Ricerca Sociale, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” e la Scuola di Economia e Statistica.

L’insegnamento prevede 56 ore di lezione e il riconoscimento di 8 CFU con obbligo di frequenza in presenza del 75% delle ore.

A conclusione delle attività previste, le/ gli studenti dovranno sostenere una prova finale scritta.

Il programma sarà disponibile sulla piattaforma moodle e consultabile tra gli insegnamenti del terzo anno del Corso di Laurea in Servizio Sociale.

Per informazioni: adv@unimib.it

Programma e iscrizioni: https://adv.unimib.it/2023/02/09/iscrizioni-al-corso-formare-le-operatrici-gli-operatori-sociali-per-il-contrasto-alla-violenza-di-genere-a-a-2022-2023/

Per ulteriori informazioni su attività svolte dall’Università di Milano-Bicocca nel campo della prevenzione e del contrasto della violenza sessuale e domestica, si rimanda a: Centro di Ricerca Dipartimentale: ADV – Against Domestic Violence, http://www.adv.unimib.it/

 

La violenza contro donne e minori: conoscere e contrastare il fenomeno

Corso di Perfezionamento a.a. 2022/2023
Quarta edizione

Sono aperte le iscrizioni per la XIV Edizione del Corso di formazione GENERE, POLITICA E ISTITUZIONI

GENERE, POLITICA E ISTITUZIONI - XIV edizione

Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca attiva, in collaborazione con il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, un percorso formativo per favorire l’accesso delle donne alle assemblee politiche e in tutti i centri decisionali.
Il progetto nasce nel 2005 come iniziativa promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Le domande di ammissione dovranno essere presentate on line ("Segreterie Online") entro il 10/03/2023.

La procedura prevede due passaggi: l'iscrizione e successivamente (a seguito di eventuale selezione) l'immatricolazione. All'atto dell'immatricolazione verrà richiesto il pagamento di 40 euro per la copertura dei costi fissi di Ateneo (assicurazione e bolli). I posti disponibili sono 80.

Il bando è pubblicato al seguente link: https://www.unimib.it/ateneo/organi/comitato-unico-garanzia/formazione

Sono aperte le iscrizioni alla IV Edizione del Corso di Perfezionamento LA VIOLENZA CONTRO DONNE E MINORI. CONOSCERE E CONTRASTARE IL FENOMENO

LA VIOLENZA CONTRO DONNE E MINORI. CONOSCERE E CONTRASTARE IL FENOMENO - IV Edizione a.a. 2022/23
Il Corso di Perfezionamento è organizzato congiuntamente da ADV-Against Domestic Violence e Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Milano-Bicocca con il sostegno del CUG (Comitato Unico di Garanzia) di Ateneo.

Trovate qui le informazioni sul bando e sulle modalità di iscrizione:
https://www.unimib.it/didattica/formazione-continua/elenco-master-e-corsi-perfezionamento-new/umanistico-sociale/violenza-contro-donne-e-minori-conoscere-e-contrastare-fenomeno

Scadenza delle domande di ammissione: 03-03-2023

Riceviamo e volentieri diffondiamo questo comunicato di solidarietà da parte della comunità internazionale delle donne STEM

Statement of solidarity with women in Iran from the international community of women (and their allies) in Science, Technology, Engineering, and Mathematics (STEM)
Everybody, female or male, is welcome to endorse this STEM statement of solidarity:

Riceviamo e volentieri diffondiamo il comunicato da parte del Gruppo di Lavoro sul Genere dell'Università di Milano-Bicocca per esprimere solidarietà e appoggio alla protesta delle donne iraniane:

"Esprimiamo profonda solidarietà nei confronti di Mahsa Amini, giovane donna curda deceduta il 16 settembre scorso a Teheran a seguito delle percosse degli agenti della ‘polizia morale’ che l'avevano arrestata e messa in stato di fermo perché non indossava correttamente il velo. Ci uniamo moralmente e con forza alle donne iraniane che, protestando a gran voce e con coraggio, stanno mettendo a rischio la loro stessa vita"

OEET Seminar - Gender discrimination in the academic promotions to full professor in Italy

Seminar 21st of September 2022, 5.00 PM (CET)

with Marianna Filandri (University of Turin, Department of Cultures, Politics and Society)

https://www.osservatorio-economie-emergenti-torino.it/images/our-activities/Locandina_Seminario_21_09_2022_OEET_1.pdf

No registration required.

Please join in presence in Room 3D-136, Campus Luigi Einaudi or online at the link below:

https://unito.webex.com/meet/oeet

PERCORSO BBETWEEN 2022 Media - Le donne nel cinema muto: da dive a registe

Sono aperte le iscrizioni al percorso Bbetween 2022 Media - Le donne nel cinema muto: da dive a registe, proposto in collaborazione con la Biblioteca d’Ateneo in sinergia con il Gran Festival del Cinema Muto di Milano, è dedicato alla riscoperta del patrimonio filmico del cinema muto e al suo rapporto con la musica.

Il cinema muto è spesso ricordato per sentimenti e situazioni rafforzate con gesti, mimica e movimenti che oggi, abituati a un cinema sonoro, ci appaiono esagerati. Le didascalie sono spesso considerate inadeguate a esprimere tutta la texture di sensazioni insorgente nell’ambito dello sviluppo della trama narrativa, e le sceneggiature, basate sostanzialmente sull'azione, incontrano il problema di entrare in dialogo con un mondo basato oggi sulla velocità della comunicazione.

La musica dal vivo, può diventare quindi l’essenza che colma l’assenza della parola. Una musica che parla dell’oggi, che va a interpolare tutte le tecniche compositive a disposizione, creando partiture in grado di dialogare e interagire con il pubblico in sala, rendendo la fruizione del film un’esperienza ad alto coinvolgimento emotivo.

Durante il percorso verranno proposti 3 cine-concerti con esecuzione dal vivo delle musiche originali composte da Rossella Spinosa e un incontro finale dedicato alle tecniche di restauro, registrazione e sincronizzazione delle pellicole. Grazie alla presenza di esperti della cultura cinematografica nazionale e internazionale, per ogni cine-concerto sono previsti approfondimenti tematici dedicati alla storia del cinema e in particolare delle protagoniste donne, pioniere del cinema muto nel ruolo di registe, attrici, dive, e non solo. Si introdurranno i temi del linguaggio filmico e del rapporto tra immagine e musica.

Scadenza iscrizioni: 21 settembre 2022

Per ulteriori informazioni:

https://www.unimib.it/eventi/cinema-muto

 

PROGETTO REGIONALE “FORMARE LE OPERATRICI/GLI OPERATORI SOCIALI PER ILCONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE – 3* EDIZIONE”, anno 2021 SELEZIONE CANDIDATI PER ASSEGNAZIONE PREMI

Premio per l’assegnazione di due premi di laurea destinati alle/ai laureati entro il 30 settembre 2022 nei Corsi di Laurea Magistrale afferenti ai Dipartimenti partecipanti al Progetto, che abbiano frequentato e superato l’insegnamento “Formare le operatrici/gli operatori sociali per il contrasto alla violenza di genere” nella terza edizione del progetto o nelle edizioni precedenti (a.a. 2019/20, 2020/21, 2021/22).

Le tesi dovranno approfondire i temi trattati nel corso.

Ogni premio ammonta a € 500,00 (cinquecento euro), per un totale di 2 premi e € 1.000,00.

Candidate e candidati dovranno essere laureate/i entro il 30 settembre 2022 .

La candidatura alla selezione andrà effettuata entro il 5 ottobre 2022.
Andranno inviati all’indirizzo adv@unimib.it e a info.serviziosociale@unimib.it

 

L'impegno delle Università Italiane contro la violenza di genere

Segnaliamo e pubblichiamo

L'impegno delle Università Italiane contro la violenza di genere

Il 10 e 11 maggio 2022, a Roma, una conferenza organizzata da UN.I.RE.

(UNiversità In REte contro la violenza di genere)

L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito del progetto OCEAN - Open Council of Europe Academic Networks, in occasione della Presidenza Italiana del Consiglio d’Europa.

Gli incontri si terranno in occasione della Presidenza Italiana del Consiglio d’Europa, organizzati dall’Academic Network UN.I.RE., di cui l’Università di Milano-Bicocca è capofila e che il Dipartimento già conosce.

UN.I.RE. è stato riconosciuto dal Consiglio d’Europa, fra gli attuali 46 Paesi membri, come il primo Academic Network, volto all’attuazione della Convenzione di Istanbul.

UN.I.RE. è una rete di università italiane ed europee che ha l'obiettivo di attuare la Convenzione di Istanbul (Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne e la violenza domestica) nelle parti dedicate alla formazione, alla ricerca, alla raccolta dati e alla sensibilizzazione della società, nell'ottica di affermare una cultura del rispetto delle identità di genere.

Gli incontri sono intesi come il lancio e l’inizio della campagna di adesione all'Academic Network UN.I.RE. da parte di università, centri, docenti e ricercatori/rici interessati alla prevenzione e contrasto della violenza di genere.

 

Sono in programma tre appuntamenti:

  • una audizione alla Camera dei Deputati,
  • un convegno ospitato a Palazzo Valentini
  • un convegno ospitato all’Università di Roma Tre, Dipartimento di Scienze della Formazione.

Di seguito il Programma in sintesi:
I. 10 Maggio ore 10.00-12.30, Camera dei Deputati. Audizione: Per una collaborazione tra Università e Consiglio d’Europa nella difesa dei diritti umani e della democrazia
II. 10 Maggio, Ore 14.30-17.30, Palazzo Valentini. Rafforzare politiche e reti per prevenire e contrastare la violenza di genere dall’Italia all’Europa
III. 11 maggio, ore 9.30 – 16.30, Dipartimento di Scienze della Formazione di Roma Tre. Attività e proposte dalle università italiane in rete

La partecipazione è prevista in presenza e via streaming.

Per il programma dettagliato e il progetto si faccia riferimento a:

https://unire.unimib.it/

E-mail: unire-academicnetwork@unimib.it

EDI (Equity, Diversity and Inclusion) - Conferenza GABY22

Segnaliamo e pubblichiamo

 Sessione EDI (Equity, Diversity and Inclusion) all'interno della conferenza GABY22
14 Giugno 2022

Siete tutti invitati a partecipare a questa sessione, in cui rifletteremo su pregiudizi e discriminazioni verso minoranze in Matematica (e nel mondo accademico in generale), con un focus particolare sulle Donne in Matematica.

La sessione si svolgerà all'interno della conferenza GABY22

https://staff.matapp.unimib.it/~/gaby/gaby2022/index.html

E sarà aperta a tutti (anche a chi non partecipa alla conferenza).

Maggiori informazioni a seguire.

Per qualsiasi dubbio, potete scrivere a gaby@unimib.it.

GENERE, POLITICA E ISTITUZIONI - XIII edizione - APERTE LE ISCRIZIONI

Segnaliamo e pubblichiamo l'apertura delle iscrizioni per partecipare al

Corso di formazione - GENERE, POLITICA E ISTITUZIONI - XIII edizione

Il Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca attiva, in collaborazione con il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, un percorso formativo per favorire l’accesso delle donne alle assemblee politiche e in tutti i centri decisionali. Il progetto nasce come iniziativa promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Le domande di ammissione dovranno essere presentate on line ("Segreterie Online") entro il 04/03/2022.

I posti disponibili sono 85

La procedura prevede due passaggi: l'iscrizione e successivamente (a seguito di eventuale selezione) l'immatricolazione.

Il corso avrà inizio nel mese di aprile 2022 presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Sono previste 48 ore di lezione (16 incontri di 3 ore ciascuno) che si svolgeranno venerdì pomeriggio e sabato mattina. Didattica in presenza.

 

Direzione scientifica

Prof.ssa Sveva Magaraggia e Prof.ssa Carmen Leccardi

 

Segreteria organizzativa

Antonella Asti - Comitato Unico di Garanzia - Settore Welfare

tel. 02.64486202

comitatounicogaranzia@unimib.it

 

Il bando è pubblicato al seguente link:

https://www.unimib.it/ateneo/organi/comitato-unico-garanzia/formazione

 

 

 

IV Edizione - Premio di studio "Elena Lucrezia Cornaro Piscopia Università di Padova"

Segnaliamo e pubblichiamo il Bando del Premio di studio "Elena Lucrezia Cornaro Piscopia Università di Padova", giunto alla sua IV edizione, in scadenza il prossimo 1 aprile 2022.

Promosso dall'Ateneo, dalle Associazioni Alumni e Amici dell'Università di Padova e da Solgar Italia Multinutrient S.p.A., andrà a premiare con 5.000 euro elaborati (ricerche, tesi o saggi) inerenti un lavoro di riscoperta e valorizzazione della presenza femminile nel sistema universitario nazionale e con particolare attenzione al tema della parità di genere.

L'obiettivo è quello di ricostruire la storia dei saperi, della ricerca e della didattica in cui le donne si sono impegnate nel tempo, individuando o dando risalto al contributo autorevole di figure femminili in ogni ambito scientifico-disciplinare.

Ulteriori informazioni, dettagli e requisiti di partecipazione al bando sono consultabili alla sezione dedicata nel portale dell'Associazione Alumni

Bando di concorso per l’assegnazione del premio di studio intitolato a “Elena Lucrezia Cornaro Piscopia Università degli Studi di Padova”

ABCD - Comunicato a sostegno delle donne afghane

Segnaliamo e pubblichiamo il Comunicato a sostegno delle donne afghane redatto dall’associazione Orlando di Bologna, l’associazione WOMEN e la Casa Internazionale delle Donne di Roma

Comunicato in sostegno delle donne afghane

 

 

TuWezeshe Akina Dada Leadership & Fellowship Programme 2021 | End FGM.

The TuWezeshe Fellowship is a bespoke leadership and mentoring program for young women from FGM affected communities working or hoping to work against Female Genital Mutilation (FGM).

As part of the international TuWezeshe Akina Dada Spotlight programme led by FORWARD, the End FGM European Network will coordinate the 6-month fellowship in Europe.

The programme offers participants the opportunity to gain core leadership and research skills, to receive training in advocacy and campaigning, and to implement a funded group research project. Participants will have the chance to influence changes to end FGM, network with other inspiring young women leaders in Europe and share ideas, voices, and stories.

The fellowship programme will be co-facilitated in English and French. English and/or French speaking FGM-affected community members are strongly encouraged to apply.

Applicants should be aged 18-30 and based in the UK, France, Belgium, Italy, Sweden, the Netherlands or Spain.

Trainings will take place online, Friday evenings and Saturdays and will not be too time demanding on participants; workers and students are highly encouraged to apply.

EU completed application forms and CVs in English should be submitted to Isma Benboulerbah at ibenboulerbah@endfgm.eu by 23.59 p.m. 29th August 2021.

UK completed application forms and CVs in English should be submitted to forward@forwarduk.org.uk by 23.59 p.m. 29th August 2021.

The Application Form, and further information are available here:

https://www.endfgm.eu/news-en-events/news/tuwezeshe-akina-dada-leadership-and-fellowship-programme-2021/

Premio di Laurea in memoria di Angela Romanin - Casa delle Donne di Bologna

Segnaliamo l’apertura del Premio di Laurea in memoria di Angela Romanin, storica socia, attivista e formatrice della Casa delle Donne di Bologna che è venuta a mancare improvvisamente ad inizio di quest’anno.

Il premio di laurea, promosso dalla nostra organizzazione e dalla famiglia di Angela Romanin, prevede una menzione speciale per una tesi di laurea triennale e un premio in denaro per una tesi di laurea magistrale sui temi della violenza sulle donne e/o sul lavoro svolto dai centri antiviolenza.

Il premio è aperto a tutte le studentesse e agli studenti che abbiano conseguito un titolo di laurea triennale o magistrale negli anni accademici 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021 e comunque entro il prossimo 6 settembre 2021.

Tutte le informazioni e il testo del bando sono reperibili qui:

https://www.casadonne.it/premio-di-laurea-angela-romanin-per-le-migliori-tesi-di-laurea-in-tema-della-violenza-maschile-sulle-donne/

#iosottoscrivomilanoxlaparita

Segnaliamo e pubblichiamo: MILANO CITTA' DELLA PARITA'

Di seguito una parte del documento:

Nel ripensare al suo modello di sviluppo in chiave di sostenibilità ambientale e sociale, la città non potrà
prescindere dalle energie e dalle competenze femminili perché anche dai talenti delle donne dovrà giungere una
spinta fortissima alla ricostruzione di Milano che, per quello che rappresenta a livello nazionale e internazionale, potrà
certamente influenzare l’intero Paese.

Potete leggere il testo completo di seguito:

MILANOCITTADELLAPARITA- 22GIUGNO2021

Chi intende firmarlo può inviare l'adesione a:

tiziana.scalco@cgil.lombardia.it

 

Premio Studi GLBTQ promosso dal Centro di documentazione del Circolo Maurice GLBTQ di Torino

 

Il Centro di documentazione dell’Associazione Maurice GLBTQ di Torino ha tra i suoi obiettivi principali la promozione culturale, lo stimolo e la valorizzazione delle ricerche in ambito GLBTQ in Italia.

Nel corso degli anni il Centro ha pubblicato e contribuito a pubblicare e diffondere monografie, rassegne stampa, riviste autoprodotte come "Controcampo" e "LiberaMente".

Nell’ottica di un intervento attivo e qualificato nel campo della cultura, il Centro di documentazione ha bandito, a partire dall’anno 2010, e con cadenza tendenzialmente biennale, un “Premio per gli studi GLBTQ”.

I fondi, frutto di una donazione privata, ci consentono di pubblicare fino a due volumi per ogni edizione nella sezione “Maurice” della collana “LGBTQ”, diretta da Francesco Bilotta presso la casa editrice Mimesis. Il premio consiste infatti nella pubblicazione del lavoro o dei lavori prescelti attraverso una selezione di qualità e di contenuto di cui si sono fatti garanti studiose e studiosi italiani di storia, sociologia, antropologia, psicologia, studi letterari e musicologici e di molte altre discipline.  Sono stati finora pubblicati otto volumi ed altri testi sono stati indirizzati ad altre case editrici, che li hanno pubblicati.

Possono concorrere autori e autrici di tesi di laurea magistrale e di dottorato discusse prima della pubblicazione del bando, così come di ricerche indipendenti, purché originali e aggiornate.

Sono caldamente incoraggiate prospettive innovative e critiche sul piano disciplinare, approcci intersezionali e di sapere radicato nelle soggettività LGBTQI+.

I candidati e le candidate dovranno inviare i propri elaborati in formato PDF all’indirizzo premiostudi.glbtq@gmail.com. Alla richiesta del testo in PDF si aggiunge quella della spedizione, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, di un plico contenente i seguenti documenti: la richiesta di partecipazione (scaricabile dal sito); una copia in formato cartaceo, rilegata e recante sulla copertina il titolo del lavoro e il nome dell’autore o dell’autrice; una stampa della e-mail contenente, in allegato, il PDF del lavoro; un abstract della lunghezza massima di una cartella; due lettere di referenza, scritte da docenti o studiosi della materia (le lettere saranno considerate un titolo preferenziale, ma laddove non presenti non rappresentano causa di esclusione); il Consenso al trattamento dei dati personali (scaricabile dal sito). Il plico, dopo i dati del/la mittente, dovrà recare la dicitura “Oggetto: Premio studi GLBT 2021” e dovrà essere inviato al seguente indirizzo:

Centro di documentazione GLBTQ Maurice Via Stampatori 10/12 – 10122 Torino

 

La data ultima per la presentazione delle candidature e per la spedizione è il 10 novembre 2021 (fa fede il timbro dell’ufficio postale).

Per informazioni dettagliate i candidati e le candidate sono pregati/e di consultare il Bando Premio per gli studi GLBTQ 2021, pubblicato sul nostro sito www.mauriceglbtq.org.

Per eventuali richieste, informazioni aggiuntive e chiarimenti è possibile contattarci all’indirizzo mail: premiostudi.glbtq@gmail.com.

Riportiamo di seguito il documento ufficiale del Bando Studi 2021 e la documentazione necessaria per partecipare:

 

2021 Premio GLBTQ - Consenso GDPR 2021 Premio GLBTQ - Richiesta di partecipazione.docx 2021 Premio GLBTQ - Bando.pdf.p7m

 

 

Minerva Informatics Equality Award - 2021 Edition - Call for submission

 

Segnaliamo e pubblichiamo

Call for submission - 'Recruiting and Supporting Female Students

Presented by Informatics Europe & EUGAIN COST Action
Sponsored by Google

 

Minerva Informatics Equality Award

http://www.informatics-europe.org/awards/minerva-informatics-equality-award.html

Call for Submissions is Open - Deadline: 1 June 2021

https://www.informatics-europe.org/awards/minerva-informatics-equality-award/call-for-submissions-2021.html

The 2021 Award is devoted to gender equality initiatives encouraging female students to enrol in Computer Science/Informatics programmes and retaining them.

The Award seeks to celebrate successful initiatives that have had a measurable impact on the recruitment and support of female students within the institution.

Such initiatives can serve as exemplars of best practices within the community, with the potential to be widely adopted by other institutions. Submissions will need to demonstrate the impact that has been achieved.

For 2021 examples of impact could include fostering gender balance in all aspects of students’ education, better admission, recruitment and graduation rates for female students, better gender ratio of students receiving stipends, scholarships and other financial support, improved curriculum, designed based on gender analysis, as recorded in objective surveys of staff and student experience, etc.

The Award is sponsored by Google and carries a prize of EUR 5,000.

The Award will be given to a Department or Faculty to be used for further work on encouraging the recruitment and support of female students.

To be eligible, institutions must be located in one of the member or candidate member countries of the Council of Europe:

https://www.coe.int/en/web/portal/home

Institutions associated with members of the Award Committee are not eligible.

Proposals should be submitted only at: https://easychair.org/conferences/?conf=miea2021 <https://easychair.org/conferences/?conf=miea2021

 

Further detailed information about this year's award, the proposal requirements and Award Committee can be found on the award website

https://www.informatics-europe.org/awards/minerva-informatics-equality-award/call-for-submissions-2021.html

 

The Award Ceremony, jointly organized by EUGAIN <https://www.cost.eu/actions/CA19122/> and Informatics Europe, will be held at the 17th European Computer Science Summit (ECSS) http://www.informatics-europe.org/ecss/home.html

as a hybrid event from 25-27 October 2021 in Madrid, where a representative of the winning institution(s) will be invited to give a talk on their achievements.

For further inquiries mail to:minerva-award@informatics-europe.org

 

 

Petizione Donne e Università

 

"Onorevole Ministro, spettabili Rettrici e Rettori, ci appelliamo a Voi per chiedere l’assegnazione degli scatti stipendiali a tutto il personale docente femminile per gli anni 2020 e 2021 e l’introduzione nelle Abilitazioni Scientifiche Nazionali di correttivi che tutelino le candidate donne dalla squalifica per scarsa produttività scientifica nel biennio di emergenza Covid.

 

Segnaliamo e pubblichiamo l'incipit dell’appello - Donne e Università - con le firmatarie che hanno aderito all'iniziativa.

Si riporta il testo completo:

Conferenza Rettrici e Rettori

 

Di seguito l’indirizzo mail a cui inviare la propria adesione per la sottoscrizione:

donnepandemiadiscriminazione@gmail.com

Appello di UN.I.RE - Contro il recesso della Turchia dalla Convenzione di Istanbul

Il Presidente della Turchia Erdogan ha firmato il decreto per recedere dalla Convenzione di Istanbul.

La Gazzetta Ufficiale ha già pubblicato il provvedimento, che diventerà efficace il 1° luglio prossimo.

La società civile turca, le associazioni femminili, si stanno mobilitando per contrastare questa decisione.

Anche la rete accademica UN.I.RE. (UNiversità In REte contro la violenza di genere) il network composto da nove università (Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Calabria, Foggia, Milano Statale, Padova, Trento, Trieste, Osservatorio Interuniversitario sul Genere, Parità e Opportunità di Roma Tre, Fondazione Ca' Granda-Policlinico di Milano), con Milano-Bicocca come capofila, e coordinato dalla Prof. Marina Calloni.

Obiettivo del progetto è l'attuazione della "Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne e la violenza domestica" nelle parti dedicate alla formazione, alla ricerca, alla raccolta dati e alla sensibilizzazione della società verso una cultura del rispetto delle identità di genere: https://unire.unimib.it/

Il network che si rivolge a tutte le università italiane e alle reti universitarie europee già esistenti ha deciso di attivarsi, con un appello rivolto alle istituzioni nazionali, europee e del Consiglio d’Europa, per fermare questo attacco, in atto in molti altri paesi europei, che da tempo punta a indebolire la Convenzione di Istanbul.

Pubblichiamo il testo dell’appello, sperando che sia condiviso e fatto proprio da tutti e tutte coloro che possono rapidamente intervenire per invertire la rotta.

http://unire.unimib.it/wp-content/uploads/sites/54/2021/03/UNIRE-Appello-Convenzione-di-Istanbul.pdf

 

 

EWM open letter on the Corona Crisis

 

Dear All,

The EWM open letter on the Corona Crisis is now published on the EWM website:
https://www.europeanwomeninmaths.org/ewm-open-letter-on-the-covid-19-pandemic/

Linked to the letter is also a Resources & Discussion Page, which you can find here:
https://www.europeanwomeninmaths.org/corona-crisis-resources-discussion/

There we welcome your input on the issue via the google-form linked to that page.

If you support the letter, we would be pleased to have you sign the letter and forward it to colleagues as appropriate, possibly including posting to social media.

If you have personal contacts at a national or international organization and would like to help with outreach, please let me know. We can share a sample mail that you may find convenient to use as a starting point, and we would like to keep track of the national and international organizations that are contacted.

With this initiative we hope to raise awareness and open some discussions about handling the pandemic and gender equity more generally. Looking forward to hearing from you!

Best regards,
Maria G. Westdickenberg, on behalf of the EWM Working Group on the Corona Crisis

Premio "Paola Bora" per tesi di laurea e dottorato dedicate a tematiche di genere

L’associazione Casa della Donna di Pisa, in occasione dei propri 30 anni, bandisce, con il sostegno della famiglia e delle figlie di Paola Bora e dei Comitati Unici di Garanzia per le Pari Opportunità (Cug) della Scuola Normale Superiore, dell'Università di Pisa, della Scuola Superiore Sant’Anna e col patrocinio della Società Italiana delle Storiche, la prima edizione del Premio “Paola Bora” da assegnare a tesi di laurea e a tesi di dottorato (Ph.D.) dedicate alle tematiche di genere.

Il Premio vuole ricordare la figura di Paola Borapresidente della Casa della donna dall’aprile 2011 fino alla sua scomparsa avvenuta il 24 gennaio 2015. Paola Bora, oltre che attivista femminista, è stata docente di antropologia filosofica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa e di antropologia di genere presso l’Università di Pisa. Nella vita e nello studio ha saputo coniugare pensiero teorico e pratica politica con uno sguardo sempre attento al nuovo.

Il bando scade il 31 dicembre e sono previsti due riconoscimenti: uno di 6 mila euro per tesi di dottorato ed uno di 3mila euro per tesi di laurea. Le vincitrici saranno premiate a marzo 2021 con una cerimonia pubblica presso la Scuola Normale.

 

https://www.casadelladonnapisa.it/premio-paola-bora-per-tesi-di-laurea-e-dottorato/?fbclid=IwAR0A6cVGxRdYOl_Y2SVg56SunAD7JAJTsfSZSC0ScCe1_DW7-knjmbw11-I
--